In data 19 gennaio 2018 si è svolto presso la sede della Camera di Commercio Italiana per l’Ungheria un incontro finalizzato a presentare in termini sintetici il Programma di attività CCIU 2018 e a raccogliere nuovi suggerimenti.

Il presente meeting rientra nell’ambito di una serie di consultazioni che porteranno in data 29 gennaio alla presentazione del programma definitivo in sede di Consiglio Direttivo. Hanno partecipato:

  • il Presidente Francesco Mari;
  • gli stagisti dell’area Marketing, Servizi, Sportello Europa;
  • Stefano Cobino, giornalista, presentatore e interprete (socio CCIU);
  • L’Avv. Francesco Medei, libero professionista (socio CCIU e prossimo PAT Macerata);
  • Stefano Ligi, rappresentante camerale della Floema (socio CCIU) e volontario area comunicazione;
  • Emanuele Martini, volontario nell’area grafica e web marketing (socio CCIU);
  • Bálint Tóth ed Edina Károssy, probabili futuri collaboratori interni CCIU;
  • Katalin Petrikovits, supporter area sviluppo e vendite (socio CCIU);
  • Flóra Rètfalvi, consulente, presentatrice, potenziale socio e partner CCIU.

Numerose le priorità emerse nel corso della discussione, a partire dal presidio territoriale (da sviluppare tramite i PAT in Italia e in Ungheria e attraverso partnership con le principali Camere di Commercio Ungheresi) proseguendo con l’aumento della base sociale (da sviluppare tramite tecniche Member gets Member, Direct Marketing, Website). Si è inoltre sottolineata la necessità di incrementare l’importanza delle partnership (la Camera di Commercio è stata la prima ad implementare una Camera di Mediazione e  una Camera Arbitrale con l’ambizione di offrire questo servizio anche alle altre Camera di Commercio Estere) e della comunicazione, da sviluppare in modo puntuale e continuativo e da potenziare attraverso servizi di Newsletter e Flash News. Sono stati rinnovati, inoltre, alcuni appuntamenti della Camera: dai consueti Aperitime, per il quale nuove location sono state proposte dalla responsabile Flóra Rètfalvi, all’Italian Business Day, evento culturale e politico di spicco, che si terrà nelle 5 principali città ungheresi da marzo fino al termine dell’anno. In previsione l’Apertura dell’Italian Desk nella la città di Budapest, il progetto Ospitalità Italiana, che prevede il rilancio della certificazione di qualità per i ristoranti italiani all’estero, nonché nuovi servizi editoriali e linguistici (interpretariato e corsi di lingua).

programma attività CCIU 2018

Tutti i presenti alla riunione

La riunione ha, pertanto, consentito di migliorare le modalità di azione CCIU del 2018, in linea con  i valori, di credibilità e passione, che ispirano il modus operandi giornaliero della Camera di Commercio Italiana per l’Ungheria.

La riunione è finita nella tarda serata di un freddo venerdì ma l’entusiasmo e l’interesse comune hanno fatto superare la stanchezza: insieme per crescere.

 

 

 

Per ulteriori informazioni contattare l’ufficio marketing: marketing@cciu.com