Per la prima volta in Italia, una scuola ha ottenuto in gestione un bene che era della malavita organizzata. E’ accaduto a Roma, dove il 15 giugno scorso é stato inaugurato il ristorante “I Carbonari”, affidato in gestione agli studenti dell’Istituto Alberghiero “Tor Carbone”, concessionari della licenza commerciale e dell’attività, per decisione del Ministero della Giustizia.

Erano presenti alla cerimonia, il Sindaco della città, Virginia Raggi, e numerose altre personalità del mondo istituzionale, rappresentanti del Ministero della Giustizia e dell’Istruzione.

L’Istituto Alberghiero “Tor Carbone” é partner della CCIU in diversi progetti di scambio e formazione. La nostra presenza all’inaugurazione é stata assicurata dalla Dott.ssa Gina Giannotti, consulente per le relazioni esterne della Camera e dall’ Avvocato Luigi Piccarozzi responsabile del punto di assistenza territoriale della CCIU a Roma. Nell’ ambito delle ottime relazioni tra CCIU e Ambasciata ungherese in Italia, la CCIU ha ritenuto opportuno invitare la Dott.ssa Tunde Hagymasi, attachè commerciale dell’Ambasciata d’Ungheria in Italia che ringraziamo per la sua presenza.

L’uso sociale dei beni confiscati sta diventando in Italia una prassi ormai consolidata. Al termine di un iter, spesso lungo e complesso, i beni sequestrati alle organizzazioni criminali, vengono confiscati e sottratti  definitivamente al possesso di chi è stato condannato. Insomma, “fanno una bella fine”, nel senso che lo Stato destina questi beni ad Associazioni che le utilizzano per  progetti di legalità.

E’ proprio quanto accaduto al ristorante che ora si chiama “I Carbonari”, affidato in gestione agli studenti dell’Istituto Alberghiero “Tor Carbone”. Scelta felice, non solo perché mira al ripristino della legalità e crea  nuove opportunità di sviluppo economico, ma anche perché valorizza la formazione professionale, garantisce un primo futuro lavorativo ai ragazzi diplomati  ed evidenzia la presenza di realtà positive nel mondo della scuola.

L’Istituto Alberghiero “Tor Carbone”, particolarmente attivo anche nello sviluppo delle relazioni scolastiche internazionali, é partner privilegiato della CCIU per progetti di formazione in Ungheria e i nostri soci avranno presto occasione di apprezzare la loro presenza e il loro contributo allo svilupo del polo Ho.re.ca.

Le foto che vedete rendono assai parzialmente l’entusiasmo e il successo dell’iniziativa che ci rende orgogliosi di avere un partner come l’Istituto Alberghiero, così come l’istituto alberghiero sperimenta per la prima volta una collaborazione con una Camera di Commrcio Italiana all’estero.

Per qualsiasi ulteriore informazione rivolgetevi a marketing@cciu.com.

CCIU: insieme per crescere!